Lidia, storia di una masca

Teatro a Sant'Anna di Valdieri per la Festa della Segale

"Lidia, storia di una masca" è uno spettacolo scritto da Alice Bignone con la regia di Ermanno Rovella, messo in scena dalla compagnia teatrale Salz. Lo spettacolo parla di montagna, di donne, di memoria e ha una lunga tournée sulle Alpi, che comprende tre appuntamenti nel Parco.

Scrive Alice Bignone:
Lidia è una donna italiana, una contadina, una poveretta, vissuta a cavallo della prima guerra mondiale. È una levatrice, come sua madre prima di lei, e come sua madre prima di lei viene accusata di essere masca, sarebbe a dire, per quanto non sia totalmente esatto, strega.
La storia di Lidia raccoglie tante altre storie di donne che come lei hanno dovuto arrangiarsi per vivere, di donne il cui mondo cominciava col paese e finiva dove iniziava il bosco, e dove il prete era la voce dell'autorità, della verità e soprattutto di Dio. Recupera la memoria storica di un mondo che a ben pensarci non è poi così distante, è il mondo delle nostre bisnonne, dove la fede e la superstizione si mescolano, la fatica è tanta, i figli muoiono perché è così che capita e a sei anni sei tenuto a contribuire al lavoro della famiglia, vieni affittato come servo e togli una bocca alla casa, a quattordici sei un adulto, a sedici sei da maritare.
Un appuntamento in montagna con uno spettacolo che della montagna si fa interprete, per ricordarci un passato rimosso sgarbatamente e troppo in fretta, per rammentare a un presente distratto che libertà e natura sono due parole al femminile non per caso.


Lo spettacolo teatrale apre la ventottesima edizione della Festa della Segale e si terrà il 23 agosto 2019 alle ore 21 a Sant'Anna di Valdieri presso la tettoia dell'Ecomuseo della Segale. Lo spettacolo è gratuito e aperto a tutti, fino a esaurimento dei posti a sedere.
"Lidia, storia di una masca" ha viaggiato per le montagne durante tutta l'estate 2019 e per chi non potesse essere presente il 23 agosto, restano ancora alcune date in altri luoghi: scarica la locandina.

FACCI SAPERE CHE PARTECIPERAI!
La partecipazione allo spettacolo è gratuita, ma a causa di un limitato numero di posti a sedere ti chiediamo di registrare la tua partecipazione – e stampare, o scaricare sullo smartphone, il biglietto della tua prenotazione – cliccando qui!


Pubblicata il 27/06/2019