Il clima cambia, cambiamo anche noi!

Risorse DAD

I testimoni del cambiamento climatico

Cosa hanno in comune un gestore di rifugio alpino, un viticoltore, un medico, un apicoltore e una guida alpina? Sono "I testimoni del cambiamento climatico": osservatori che quotidianamente devono fare i conti nello svolgimento delle loro attività con quanto sta accadendo a causa del riscaldamento globale. Aladar Pittavino (gestore del Rifugio Pagarì), Giovanni Conterno (viticoltore), Pierfederico Torchio (Servizio Sanità Pubblica ASL CN1), Mattia Landra (apicoltore) e Patrick Gabarrou (guida alpina) nel video raccontano cosa sta accadendo, sotto i loro occhi, nel territorio alpino racchiuso tra Provincia di Cuneo, Alta Provenza e Alpi Marittime ma anche in pianura e nelle Langhe.



Parola ai ricercatori

Ma la scienza cosa dice? In questo video i ricercatori coinvolti nel progetto ALCOTRA CClimaTT - Cambiamenti Climatici nel Territorio Transfrontaliero raccontano di alcuni studi su specie tipicamente alpine, come pernice bianca e lepre variabile, ortotteri, lepidotteri, api e aracnidi che evidenziano come i cambiamenti climatici stiano modificando gli ecosistemi.
I protagonisti di questo video sono: Jérôme Mansons (Parc national du Mercantour), Ayoan Braud (entomologo dello Studio Entomia), Michele Zaccagno (Università degli Studi di Torino, dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi), Paola Ferrazzi (docente di Entomologia Agraria e Apicoltura all’Univesità di Torino), Marco Isaia (docente presso il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università di Torino) e Ludovic Imberdis (Parc national des Ecrins).


Video promossi dalla Regione Piemonte, realizzati con la collaborazione dei partner del progetto ALCOTRA CClimaTT: Parco Fluviale Gesso e Stura (capofila), Parc national du Mercantour, Parc national des Ecrins, Ente di gestione delle Aree Protette Alpi Marittime e Unione di Comuni "Colline di Langa e del Barolo". Ogni ente ha individuato per il proprio territorio alcune personalità che, per esperienze di vita e carisma, hanno saputo offrire significative testimonianze sugli effetti dei cambiamenti climatici presenti e già visibili nell’area transfrontaliera compresa tra la provincia di Cuneo e la regione PACA.

La regia è stata curata da Paolo Ansaldi dello Studio Vdea di Cuneo, che racconta come l’esperienza vissuta sia stata importante non solo dal punto di vista professionale ma anche per il proprio percorso di formazione personale: “Ho inseguito con la mia camera da presa le ultime tracce dei cambiamenti climatici sulle nostre Alpi, ho visto gli ultimi ghiacciai delle Alpi Marittime, ho ascoltato i testimoni raccontare i loro disagi legati ai cambiamenti climatici, ho toccato con mano la realtà dei fatti. Ognuno di noi deve agire.”