Sabato si contano i gipeti delle Alpi

Giornata per verificare lo stato della popolazione dell'avvoltoio

Sabato 6 ottobre, gli Enti di gestione Aree protette Alpi Marittime e Alpi Cozie in collaborazione con la Vulture Conservation Foundation VCF e l’International Bearded Vulture Monitoring IBM, partecipano al censimento internazionale dei gipeti sulle Alpi, coordinando le osservazioni sull’arco alpino piemontese in qualità di Centri di referenza regionale “Avvoltoi e rapaci alpini”.
Il monitoraggio che si svolge ogni autunno permette di avere un quadro complessivo della popolazione alpina dell’avvoltoio che, a partire dagli anni Ottanta, è stato oggetto di interventi di reintroduzione a partire da esemplari in cattività. Si è trattato di un vero salvataggio della specie che si è estinta nei primi decenni del Novecento a causa delle ingiustificate persecuzioni da parte dell’uomo.
Il censimento si effettuerà da punti fissi di avvistamento, dalle 10 alle 15. Tutte le osservazioni saranno registrate e inserite in una banca dati: informazioni importanti per seguire l’evoluzione della popolazione alpina e per programmare nuovi interventi di reintroduzione.
Per la loro realizzazione la VCF sta raccogliendo fondi per il rilascio di 19 individui. A questo link le informazioni per le donazioni.

Per informazioni: tel. 0171 978809; fabiano.sartirana@parcoalpimarittime.it


Pubblicata il 03/10/2018