Alcotra Lemed-Ibex

Progetto europeo per la conservazione dello stambecco

Progetto di monitoraggio e gestione dello stambecco (Capra ibex) dal lago di Ginevra (Léman) al Mediterraneo per assicurare una migliore conservazione della specie il cui areale potenziale ricopre l'intero arco alpino. Nonostante un trend demografico positivo, numerosi segnali indicano che la specie è tutt'ora vulnerabile: vengono analizzati i fattori di rischio e ricercate strategie di gestione adatte al contesto locale.

Il progetto affronta le interazioni tra lo stambecco e le attività umane nel territorio, in particolare: - per il miglioramento della convivenza tra fauna selvatica e domestica (buone pratiche) - per una miglior gestione della convivenza tra la fauna selvatica e le attività ricreative - per la sensibilizzazione delle giovani generazioni attraverso l'educazione ambientale. Le Alpi, normalmente barriera geografica, rappresentano lo spazio di scambio tra i diversi nuclei di stambecco. Questo impone la necessità di una convergenza tra i metodi di monitoraggio e di gestione in Italia e in Francia. Vengono quindi proposti dei metodi innovativi per raggiungere gli obiettivi specifici del progetto:
- utilizzo di collari GPS per indagare l'uso dello spazio ed individuare i corridoi ecologici
- condivisione di dati in tempo reale e coinvolgimento del pubblico attraverso scienza partecipata
- utilizzo di tecniche genetiche di ultima generazione per valutare la vulnerabilità delle popolazioni ai rischi sanitari
- trasferimento delle buone pratiche di gestione ad altri enti.



Guarda il cartone animato di presentazione del progetto



Al progetto Alcotra Lemed-Ibex partecipano: Parc national des Ecrins (capofila), Asters-CEN74, gli Enti di gestione della Regione Piemonte Aree Protette Alpi Marittime e Alpi Cozie, Parc national du Mercantour, Parc national de la Vanoise, Parco nazionale Gran Paradiso, Regione Autonoma Valle d'Aosta.

Il progetto è realizzato grazie al contributo dell’Unione Europea ed è finanziato all’85% con fondi FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale ed al 15% con Contropartite Pubbliche Nazionali. E’ coordinato dal Parc national des Ecrins ed il partenariato è così composto:
1. Parc national des Ecrins
2. Parco nazionale del Gran Paradiso
3. Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie
4. Asters-CEN74
5. Parc national de la Vanoise
6. Regione Autonoma Valle d’Aosta
7. Parc national du Mercantour
8. Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime

Budget totale del Progetto: 1.696.217,77 €
Quota FESR (85 %): 1.441.785,11 €
Quota CPN (15 %): 254.432,66 €