Top ten: escursioni

Pagina in allestimento

  • L'anello dei laghi di Fremamorta
    Quattro piccoli laghi, più un'altro poco sotto il Colle di Fremamorta, uno più bello dell'altro, allineati al fondo di una conca sospesa ai bordi del vallone della Valletta, sopra Terme di Valdieri. Un paesaggio di acqua e di roccia che si distende davanti alla grandiosità del versante ovest dell'Argentera.
    Un luogo da contemplatori!

Tempo di salita: 5.45 ore - Dislivello: 1000 m - Difficoltà: difficile


  • L'anello dei laghi del Valasco
    Una lunga strada ex-militare spettacolare, una sorta di muraglia cinese che scala pendii, supera valloni, attraversa pietraie e porta alle caserme del Vallo Alpino e ai bellissimi laghi glaciali che ingentiliscono i severo mondo minerale dell'alto Vallone del Valasco.
    Un posto speciale in cui assaporare la pace.

Tempo di salita: 6.30 ore - Dislivello: 1150 m - Difficoltà: media


  • Rifugio Morelli e Colle del Chiapous
    Lo scivolo di ghiaccio del canalone di Lourousa e la cupa e vertiginosa parete nord del Corno Stella che si specchiano nelle cangianti acque del Lagarot di Lourousa costituiscono uno dei più romantici luoghi delle Marittime. Spettacolare al rifugio e al Colle del Chiapous la vista sula parete del Monte Stella che con i suoi 900 metri di dislivello sembra senza fine.
    Un itinerario romantico.

Tempo di salita: 4 ore - Dislivello: 1200 m - Difficoltà: media


  • Colle di Fenestrelle
    Il Colle di Fenestrelle regala tra i più bei panorami della Valle Gesso: a meridione la vista spazia sul Gelas e i suoi ghiacciai; sul lato opposto compare il roccioso versante orientale dell'Argentera. Un balcone sospeso tra Argentera e Gelas.

1) Tempo di salita: 3 ore - Dislivello: 1000 m - Difficoltà: media
2) Tempo di salita: 4 ore - Dislivello: 1250 m - Difficoltà: media

  • Lago del Vej del Bouc
    Un lago placido, allungato in una conca chiusa ad occidente da costole di granito che l'azione dei ghiacciai ha arrotondato e scalfito in superficie. Il Lago del Vei del Bouc è un luogo primordiale. Frequentato dall'uomo fin dai tempi più remoti, come dimostrano le incisioni rupestri trovate nelle cicinanze dello specchio d'acqua.
    Un posto per solitari.

Tempo di salita: 3 ore - Dislivello: 900 m - Difficoltà: media


  • I laghi del vallone degli Arbergh
    Un percorso che lambisce un antico bosco di protezione, serpeggia in un ambiente calcareo con campi solcati e doline e poi penetra nel regno delle rocce metamorfiche che come uno scrigno custodiscono due laghi spettacolari. Tutto l'itinerario è al cospetto dell'impressionante cupide del Frisson, il piccolo Cervino locale.
    Un luogo per sognare.

Tempo di percorrenza: 4,30 ore - Dislivello: 850 m - Difficoltà: media


  • Anello del Rifugio Garelli
    Grandiosi boschi di abete e poi faggi straordinari accompagnano l'escursionista nella sua salita nella valle. Ad un tratto, quasi all'improvviso, i grandi alberi si diradano, fino a scomparire lasciando la scena alle spettacolari pareti del Marguareis e della sua cresta dentellata.
    Una gita per chi non teme le emozioni forti!

Tempo di salita: 5 ore - Dislivello: 1000 m - Difficoltà: media


  • Anello del Pis del Pesio
    Boschi e cascate a profusione. Un'escursione ricchissima di punti d'interesse ideale da percorrere dalla tarda primavera all'inizio estate quando l'acqua è ancora abbondante.

Tempo di salita: 3 ore - Dislivello: 300 m - Difficoltà: facile

  • Rifugio Don Barbera e Cima Marguareis
    Coming soon!


  • Bosco delle Navette e Colletta delle Salse
    Coming soon!