Riprendono le visite al Museo civiltà della segale

Turismo e cultura

La sala mostre del museo | G. Bernardi.

Durante la prima metà del ‘900, la Nuova Osteria Batteur di Sant’Anna di Valdieri è stata un luogo di ristoro e di sosta per i viandanti diretti in Francia o in arrivo attraverso i numerosi valichi della Valle Gesso. Un crocevia di vite e persone. Oggi l’antica osteria ha riacquistato la sua connotazione di spazio d’incontro ospitando tra le proprie mura il Museo della Civiltà della Segale: non un museo sui cereali, ma un contenitore di storie e di tradizioni che trovano nella segale il loro denominatore comune. Un racconto che conduce il visitatore fino a terre dove le case sono ricoperte di paglia, attraverso luoghi in cui il tempo è scandito dalle stagioni, dai riti propiziatori, dagli incontri serali nelle stalle. Un percorso per comprendere, in modo critico e moderno, gli equilibri che regolano il legame tra l’uomo e la montagna.

La definizione e l’impostazione degli allestimenti sono state curate dagli architetti cuneesi Cristina Bollano e Paolo Peano. Con semplici strutture espositive il Museo cerca di far conoscere i molteplici coinvolgimenti della segale nelle realtà del passato e del presente partendo dalle vallate del cuneese con uno sguardo che abbraccia l’Europa e il mondo intero.

Sono state utilizzate, accanto ad attrezzature manuali di elementare dinamicità e divertenti da muovere, moderni supporti multimediali proprio per esprimere non solo attraverso i materiali e le forme, ma attraverso le stesse strutture museali, l’incontro fra presente e passato, fra valori e realtà di ieri e di oggi. I materiali tradizionali (legno e paglia di segale) e contemporanei, lavorati con linee e forme semplici e attuali, interpretano le chances della "montagna" di collaborare con contesti di vita urbanizzati, affiancandosi a questi per individuare una possibile via di forza e di semplicità.

Nella sala mostre del Museo è allestita I Savoia in Valle Gesso che presenta con fotografie d'epoca e brevi testi storie curiose e meno note dei soggiorni reali riprese dal volume omonimo dello storico Walter Cesana edito dall'associazione Primalpe.

Per maggiori informazioni visita il sito ecomuseosegale.it.

Per l'ingresso rivolgersi al IBateurNegozio-osteria I bateur a Sant'Anna di Valdieri:

Giugno
Orario: dalle ore 8.30 alle 18.
Chiuso il lunedì.

Luglio e agosto
Dalle ore 7 alle 20.
Aperto tutti i giorni.

Le visite al Museo si svolgono in autonomia con mascherina indossata nei giorni di apertura del negozio-osteria e nei seguenti orari:
giugno, dalle ore 9 alle 17.30. Chiuso il lunedì.

Luglio e agosto dalle ore 9 alle 19.30. Aperto tutti i giorni.

Ingresso libero.


Pubblicata il 11/06/2020
Condividi su