Summer school Life Wolfalps EU per insegnanti

Formazione

Una delle passate iniziative di formazione per docenti | K. Musso.

Dal 4 al 6 settembre si terrà nel territorio delle Aree protette Alpi Marittime (Valle Gesso - CN) la prima summer school del progetto LIFE WolfAlps EU: ventotto posti su trenta sono stati occupati in un lampo da insegnanti provenienti da tutta l’area alpina italiana interessata dall'iniziativa cofinanziata dall'Europa. Un grande successo che testimonia l’interesse per l'argomento lupo.

L’obiettivo della summer school è di fornire ai docenti di tutte le discipline – dalle scienze alle materie umanistiche, ma anche artistiche o motorie – gli strumenti indispensabili per poter sviluppare in ambito multidisciplinare il tema lupo come elemento educativo, declinandolo in modo obiettivo, corretto ed efficace all’interno di ciascun insegnamento curriculare.

Dal lupo come animale selvatico presente nel contesto ambientale alpino contemporaneo, al lupo che abita l’immaginario collettivo, passando per le vicende storiche e i conflitti innescati dalla coesistenza con la specie in Europa. Saranno esplorati tanti modi di presentare il lupo e di utilizzarlo di volta in volta sia come specie bandiera per sensibilizzare alla biodiversità sia come filo conduttore per raccontare la trasformazione del paesaggio e dei mestieri alpini nell’ultimo secolo.

I punti di forza della Summer School saranno l’alta qualità dei contenuti scientifici, la preparazione e l’esperienza dei relatori, le attività sul campo – escursione in alpeggio con il pastore, sperimentazione pratica di attività didattiche, passeggiata notturna – e gli incontri con i portatori di interesse: l’allevatore in alpeggio, biologi, veterinari, guardiaparco. Si approfondirà il tema del lupo sui media fra sensazionalismo e utilizzo strumentale, con un approfondimento su come individuare le fake news (sul lupo e non) e su come verificare le informazioni in rete.


Pubblicata il 27/08/2020
Condividi su