Quattro webinar di sensibilizzazione ai cambiamenti climatici

2020 aCClimaTTiAMO

L'area attrezzata della Piastra alluvionata tra il 2 e il 3 ottobre | A. Rivelli.

Giovedì 8 ottobre, alle ore 17, sarà Luca Mercalli, Presidente della Società Meteorologica Italiana e giornalista scientifico RAI, a dare il via alla rassegna 2020, ACClimaTTiAMO: webinar di sensibilizzazione ai cambiamenti climatici in un incontro online dal titolo Clima: azioni incisive per un problema epocale. L’iniziativa è promossa e organizzata dal Parco fluviale Gesso e Stura, in collaborazione con l’Ente di gestione Aree Protette Alpi Marittime e la Società Meteorologica Italiana, nell’ambito del progetto Interreg Alcotra 'CClimaTT – Cambiamenti Climatici nel Territorio Transfrontaliero', cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, e rientra nel calendario Festival dello Sviluppo Sostenibile. Organizzato dall'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), il Festival è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità e realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all'Italia di attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e centrare i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs).

La partecipazione al webinar è gratuita: basterà collegarsi al canale YouTube o alla pagina Facebook del Parco Fluviale Gesso e Stura.

In questo primo appuntamento, Luca Mercalli tratterà il tema ponendoci di fronte alla sfida inedita per l’uomo dei cambiamenti climatici. 'Le azioni incisive' e 'il problema epocale' citati nel titolo dell’incontro rimandano alla dimensione del problema e delle contromisure che devono essere messe in atto: quella attuale è una situazione in cui i piccoli passi non bastano più, è ormai necessaria una vera e propria “rivoluzione”, dalla politica alle nostre vite quotidiane, nel modo di produrre e consumare energia, viaggiare, riscaldare case e uffici, mangiare. Come spiegherà Mercalli, il motto che deve guidare questa rivoluzione nei nostri comportamenti e nelle nostre vite deve essere: energie rinnovabili e sobrietà.

La rassegna “ACClimaTTiAMO” proseguirà nei mesi di ottobre e novembre con altri 3 webinar con gli interventi sul tema della biodiversità (giovedì 22 ottobre) e delle trasformazioni dei ghiacciai (giovedì 5 novembre) e con una tavola rotonda online (giovedì 26 novembre) a cui prenderanno parte i ricercatori coinvolti negli studi del progetto CClimaTT, per restituire i risultati delle ricerche effettuate nel territorio transfrontaliero dal 2017 ad oggi.

Per informazioni: tel. 0171.444501, eventi.parcofluviale@comune.cuneo.it, info@climatt.eu, www.climatt.eu.

I SUCCESSIVI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA “ACClimaTTiAMO”

Giovedì 22 ottobre 2020, ore 17.00-18.30
Dai tropici alle cime delle Marittime: biodiversità a rischio

I cambiamenti climatici - insieme a inquinamento, distruzione di habitat e caccia illegale - minacciano la biodiversità e la produttività degli ecosistemi da cui dipendiamo, inclusa quella dei sistemi agricoli, fonte del nostro cibo. Dal termometro al piatto, il passo è più breve di quanto pensiamo.

Riccardo Santolini – Docente di ecologia all'Università degli Studi di Urbino
Massimiliano Pasqui – Ricercatore CNR-IBiMet (Istituto di Biometeorologia), Firenze
Modera Daniele Cat Berro – Società Meteorologica Italiana / Redazione Nimbus

Giovedì 5 novembre 2020, ore 17.00-18.30
Sulle tracce dei ghiacciai: immagini di un mondo in cambiamento

Spettacolari confronti fotografici dei ghiacciai, un secolo fa e oggi, mettono in luce trasformazioni ambientali drammatiche, dalle Ande alle Alpi. Dove c'era il ghiaccio arrivano piante pioniere, le montagne franano, cambia il regime dei torrenti. Come sarà il clima futuro secondo i modelli al calcolatore?

Fabiano Ventura – Fotografo e curatore del progetto "Sulle tracce dei ghiacciai"
Antonello Provenzale – Direttore CNR-IGG, Istituto di Geoscienze e Georisorse
Marco Caccianiga – Docente di botanica all'Università degli Studi di Milano
Modera Daniele Cat Berro – Società Meteorologica Italiana / Redazione Nimbus

Giovedì 26 novembre 2020, ore 15.00-17.30
Echi di CClimaTT
Il progetto transfrontaliero Alcotra-CClimaTT (2017-2020) ha approfondito lo studio dei cambiamenti climatici nel territorio cuneese, dai ghiacciai in estinzione delle Alpi Marittime alle colline dei rinomati vini delle Langhe. Un pomeriggio per conoscere i risultati con i ricercatori che vi hanno lavorato.

Francesco Bisi – Ricercatore Università degli Studi dell’Insubria
Simona Bonelli – Professoressa associata Università degli Studi di Torino
Marco Isaia – Professore associato Università degli Studi di Torino
Nicola Loglisci – Esperto su meteo e clima ARPA Piemonte
Davide Murgese – Geologo Seacoop Società Cooperativa Sociale
Monica Vercelli – Ricercatrice Università degli Studi di Torino
Valentina Ruco – Coordinatrice tecnico scientifica progetto CClimaTT, Ente di Gestione Aree Protette Alpi Marittime
Modera Daniele Cat Berro - Società Meteorologica Italiana / Redazione Nimbus

Per informazioni: tel 0171.444501, eventi.parcofluviale@comune.cuneo.it, info@climatt.eu, www.climatt.eu.


Pubblicata il 05/10/2020
Condividi su