Newsletter del progetto LIFE Wolfalps EU

Comunicazione

Il LIFE Wolfalps EU riprende la comunicazione attraverso la Newsletter. Uno strumento informativo prezioso, inaugurato nel corso del primo LIFE Wolfalps, che viene spedito periodicamente e gratuitamente ai lettori interessati all’evoluzione della presenza del lupo sull’arco alpino e alle azioni attuate nell’ambito della seconda edizione del progetto europeo che ha mosso i primi passi a settembre 2019.

Vi starete chiedendo come mai solo ora. La ragione è legata a due fattori: quella sigla EU aggiunta e... l'annus horribilis 2020.

L'aggiunta della sigla EU identifica la nuova iterazione del progetto LIFE WolfAlps, vincitore del bando Life Natura e biodiversità 2018. In seguito all'usale confronto competitivo, il programma europeo per l'azione ambientale e climatica LIFE ha deciso di finanziare le attività di progetto, in veste rinnovata, dal 2019 al 2024.
Il nuovo progetto ha esteso l'ambito dei partner e dei supporter all'intero arco alpino europeo, includendo Francia e Austria oltre alla Slovenia, già presente nel progetto precedente.
I partner di progetto sono passati da 12 a 19. Le istituzioni a supporto sono passate da decine a centinaia.
Dunque la sigla "EU" ha portato a con sé un'aumentata complessità organizzativa, a cui abbiamo dovuto far fronte in questo primo anno.
Secondariamente, lock down e limitazioni agli spostamenti e agli incontri hanno reso particolarmente difficile quel confronto con le categorie degli stakeholders su cui il nuovo LIFE WolfAlps EU è fortemente basato.

Ciononostante, abbiamo lavorato per tutto il 2020 nelle attività preliminari e di "back office". Ora siamo pronti a tornare con tutte le nostre forze nel dibattito pubblico attraverso i mezzi di comunicazione che avete imparato a conoscere e ad usare a vantaggio di un'informazione sul lupo aggiornata e trasparente: le news dall'arco alpino, gli eventi pubblici, l'attività di fact checking e debunking, le piattaforme di incontro e dialogo, le pubblicazioni divulgative e specialistiche, gli studi e i report scientifici.


Pubblicata il 28/12/2020
Condividi su