Arriva "Autunno in biblioteca"

Eventi per tutti i lettori in biblioteca

La biblioteca civica Ezio Alberione di Chiusa di Pesio propone un ricco calendario di iniziative culturali adatte a tutti i fruitori della biblioteca per poter creare un filo diretto con i lettori. Le attività sono adatte a tutte le fasce d’età.
Autunno in giallo sono attività dedicate agli adulti che prevedono le presentazioni di libri gialli dei maggiori giallisti italiani, tra i più letti dai nostri lettori. Lunedì 15 ottobre ore 21,00 sarà ospite Andrea Vitali che presenterà l’ultimo libro edito da Garzanti “Gli ultimi passi del sindacone”.
A seguire lunedì 26 novembre tornerà in biblioteca Margherita Oggero con il nuovo libro “La vita è un cicles” edito da Mondadori. Chiude la serie di incontri Alice Basso che sarà in biblioteca martedì 11 dicembre alle ore 18,00 con un aperitivo di Natale chiacchierando sul libro “La scrittrice del mistero” edito da Garzanti.
Per i più piccoli invece due appuntamenti. Il primo dal titolo Tic-Tac Storie passatempo per i bambini dai 3 ai 5 anni venerdì 19 ottobre alle ore 16,30. La lettura è a cura di Marina Berro de “Il Melarancio” ed è inserita tra le iniziative di “A spasso con Nati per Leggere”. L’ingresso è gratuito per bambini e genitori.
Sabato 24 novembre torna lo “Scambio figurine” dalle ore 10,00. La giornata, in cui è vietata qualunque tipo di compravendita, si basa sullo scambio di figurine doppie delle principali collezioni quali "Calciatori" - "Cucciolotti" e "Adrenalyn" e molto altro.
Tornano inoltre gli incontri dal titolo Dal libro al film dedicate ai ragazzi delle scuole elementari e medie, riflessioni sul testo e le differenze con la riproduzione audiovisiva.

“Oggi più che mai, le biblioteche civiche svolgono un ruolo di coesione territoriale, sociale e culturale, veri e propri ‘luoghi del welfare’ che offrono beni immateriali, servizi e spazi necessari alla vita e alla salute stessa delle persone di ogni estrazione sociale. Luoghi neutri, che non richiedono alcuna competenza a chi varca la loro soglia”. A dirlo è Antonella Agnoli, esperta di progettazione di biblioteche di nuova generazione, intese come “piazze del sapere”, che non rappresentano più solo il luogo in cui si prendono in prestito o si consultano i libri, ma sono un punto di riferimento fondamentale della vita cittadina quotidiana, attorno al quale gravitano molti aspetti, tutti ugualmente prioritari: cultura, benessere, svago, socializzazione, studio, formazione e informazione, pari opportunità, integrazione e, non ultimo, relazioni umane. La biblioteca e il suo personale, coadiuvati dai volontari, si impegnano perché ciò possa realizzarsi. Le iniziative sono sostenute dal Comune di Chiusa di Pesio e la cooperativa “La Fabbrica dei suoni”.


Pubblicata il 09/10/2018