Appuntamenti sotto l’Asta

Libri, storie e sapori a Sant’Anna di Valdieri

L'Asta sottana. Foto A. Rivelli.

È difficile far vivere un paese d’inverno dove il numero di residenti non riesce a riempire le dita delle mani. Ci provano le donne imprenditrici di Sant’Anna di Valdieri che hanno scelto di gestire attività turistiche e commerciali nel piccolo abitato del Parco delle Alpi Marittime, ai piedi dell’Asta.
In queste settimane di mezza stagione, nel paese, regnano pace e silenzio, un’atmosfera propizia per fare un po’ di “salotto” attorno alla stufa. Per questo Cinzia Chiambretto della Locanda Balma Meris, Cinzia Damiano del Negozio I Bateur, Michela e Marcella Formento dell’Hostaria La Casa Regina, in collaborazione con l’Ecomuseo della Segale che ha sede nella frazione, dal 24 novembre al 22 dicembre, hanno organizzato una mini rassegna culturale.
Cinque incontri con autori ed alpinisti e, naturalmente, con le gestrici delle attività. La rassegna si chiama Appuntamenti sotto l’Asta – Libri, storie e sapori a Sant’Anna di Valdieri, si svolge di sabato, alle ore 17, e prevede l’offerta di una piccola degustazione al pubblico.

Si comincia sabato 24 novembre con I passi dell’anima. Gianni Abbà escursionista borgarino, ricorrente firma della pagina Montagna del settimanale La Guida e autore di una decina di itinerari della pubblicazione Straordinarie escursioni edita da Priuli&Verlucca, presenta video e immagini al negozio-osteria I Bateur. Una chiacchierata tra amici per parlare di itinerari ed emozioni vissute sui sentieri delle vallate cuneesi.
Prende il testimone della rassegna, sabato 1° dicembre il naturalista Ivan Pace. Autore della guida Fiori delle Alpi Liguri e Marittime (edizione L’Artistica) con una proiezione presenta le specie rare del territorio, gli itinerari per osservarle e le iniziative del progetto Alcotra Jardinalp per la valorizzazione del patrimonio botanico e dei giardini botanici delle Alpi del sud.
A poche settimane dalle celebrazioni dal centenario della fine della Grande Guerra, lo storico Gerardo Unia autore del libro Figli di questa terra - I Caduti della provincia di Cuneo nella Grande Guerra 1915-1918 (Nero su Bianco editore) illustra le principali battaglie e “presenta il conto” in termini di vite umane che la provincia di Cuneo e il Comune di Valdieri hanno pagato nel conflitto sul fronte orientale.
Il 15 dicembre, protagonista è il montanaro della Val di Rhêmes (Aosta) Louis Orellier che viene raccontato nelle pagine del libro Il pastore di stambecchi (Ponte alle Grazie) di Irene Borgna. Impensabile “schiodare” Louis dalle sue montagne, l’autrice racconterà questo uomo speciale che ha fatto fin dall'infanzia, tutti mestieri possibili in alta montagna: contrabbandiere, boscaiolo, bracconiere, pastore, guardiaparco e guardiacaccia… una vita rocambolesca attraverso luoghi, avventure e valichi nascosti.
Sabato 22 dicembre, torna a Sant’Anna Gerardo Unia per una storia particolarmente avvincente che ha raccontata nel libro Il Prefetto dei ghiacci - Storia di un esploratore polare diventato Prefetto di Cuneo (Nero su Bianco editore). Novanta anni fa l’aeronave Italia al comando del generale Umberto Nobile si schiantò sul pack a nord delle isole Svalbard, dopo aver sorvolato la sommità del mondo. Disperazione, stratagemmi per farsi soccorrere, la lotta contro il freddo, tentativi di salvataggio dei superstiti... sono protagonisti delle emozionanti pagine che ricordano la tragica vicenda. Tra i superstiti dell’incidente l’ufficiale di Marina Adalberto Mariano che mutilato dai congelamenti alcuni anni dopo fu nominato Prefetto a Cuneo.

Da vedere A Sant’Anna dal 24 novembre al 6 gennaio, al Museo Civiltà della Segale è aperta la mostra I Savoia in Valle Gesso a cura dello storico Walter Cesana. L’esposizione presenta curiosità e vicende di cui sono protagonisti i Savoia, assidui frequentatori della Valle Gesso per circa un secolo. Un’occasione per rivedere o vedere il Museo che con un percorso espositivo di storia e di tradizioni, di ricerca scientifica e di medicina, di architettura e di bioedilizia, trova nella segale il suo comun denominatore.

Orari: 9-18, chiuso il lunedì e il giovedì. Per le visite rivolgersi al negozio osteria I Bateur. Informazioni; tel. 347 0008837.


Pubblicata il 14/11/2018