Giornata internazionale "Il fascino delle piante"

Chiusa di Pesio

Il giardino fitoalimurgico che si visiterà sabato e domenica mattina con il botanico Ivan Pace.

Le Aree Protette Alpi Marittime celebrano la Giornata internazionale del fascino delle piante, con tre giorni di eventi (17, 18 e 19 maggio) a Chiusa di Pesio, presso la sede del Parco naturale Marguareis e del Centro di referenza regionale per la biodiversità vegetale.

La manifestazione promossa da EPSO (European Plant Science Organization), organizzazione che riunisce oltre 220 istituti di ricerca nel settore di tutto il mondo, ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sui temi legati alle piante, strategiche per il pianeta e la nostra sopravvivenza. Per questo nei prossimi giorni laboratori, orti botanici, enti di ricerca, musei e scuole che condividono l’intento di EPSO aprono le porte ai visitatori per far conoscere meglio le piante in tutti i loro aspetti.

Al Marguareis venerdì 17 maggio, alle 21, i docenti di arte Paolo Turco e Federico Nota presentano “Il colore delle piante: pigmenti e tinture”. Sabato 18 maggio, è in programma un mini-corso (9-12 e 13.30-15) per disegnare piante e fiori dal vero con i fratelli Marco e Mattia Boetti. Nella stessa giornata e domenica, per tutta la mattina, visite al giardino fitoalimurgico del Parco guidate dal botanico Ivan Pace.
Sabato pomeriggio si svolgeranno: Laboratorio di erboristeria “Una bellezza tutta naturale” a cura di Antonella Culasso (15-17.30); presentazione del libro “In cerca dei Fiori, 28 escursioni floristiche da Capo Noli al Monviso" a cura di Giorgio Pallavicini, Marziano Pascale, Renzo Salvo e Adriano Sciandra (17.30-19); “La biodiversità a tavola”: presentazione del progetto regionale “Parchi da gustare” degustazione dei “prodotti bandiera” del territorio da parte dell’azienda Agritrutta.

Domenica 19, alle ore 10.30, Marco Massara del settore Parchi della Regione Piemonte terrà la conferenza “Le specie vegetali esotiche invasive in Piemonte”. Nel pomeriggio il guardiaparco Mario Dalmasso presenterà le orchidee spontanee delle Alpi Marittime (ore 16) e poi, alle 17.30, ci sarà una “Conversazione sui semi” con Valentina Carasso, curatrice della Banca del germoplasma del Piemonte. Alle 19, aperitivo di chiusura con degustazioni guidate di bevande e liquori alle erbe, del liquorificio artigianale Argalà e l’assaggio di “prodotti bandiera” del territorio a cura dell'azienda Agritrutta.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso la sede del Parco naturale Marguareis, in via Sant’Anna 34.

Nella sala incontri si potranno visitare tre mostre: “Fitodepurazione in ambiente alpino” con proiezione del video “Pianeta Marguareis” del regista Alessandro Ingaria; quadri naturalistici di Claudio Giordano e la collettiva fotografica “La bellezza della biodiversità, fiori e colori delle Alpi Marittime”, a cura di Giacomo Bellone, Remo Giordano, Fernando Morelli, Giorgio Pallavicini, Marziano Pascale, Renzo Salvo e Giorgio Pellegrino.

Gli eventi della manifestazione Fascino delle piante è cofinanziato dai Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FESR) Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia – Francia 2014 -2020 Alcotra, Progetto Jardinalp - Giardini delle Alpi.

Le attività sono gratuite e si svolgeranno anche in caso di maltempo, ma è gradita la prenotazione (0171 976865 o info@parcoalpimarittime.it).

Programma completo


Pubblicata il 15/05/2019