Manutenzione della passeggiata Landra

Intervento a cura dei volontari della Protezione civile

Il gruppo dei volontari con l'assessore di Valdieri, Francesca Parracone.

Volontari su cui contare! Sono quelli della Protezione civile di Cuneo e Valdieri che ancora una volta, sabato 27 luglio, si sono presi cura della passeggiata Gabriele Landra, a Sant’Anna di Valdieri.
Un itinerario inaugurato nell’estate 2017 per ricordare l’ex-presidente della Pro loco di Sant’Anna, cantoniere della Provincia, volontario del Soccorso alpino e consigliere del Parco Alpi Marittime, scomparso prematuramente. Il percorso era stato riaperto, tra gli altri, con il lavoro dei volontari del Coordinamento provinciale di Protezione civile e dei gruppi di Cuneo e Valdieri che da allora puntualmente mettono a disposizione entusiasmo e braccia per mantenere in buone condizioni il percorso.

Per chi volesse percorrerlo (20 minuti circa) la partenza è dal Centro alpino o da Tetto Lausa (a valle del paese). Si sviluppa sulla destra idrografica di un antico canale irriguo e si percorre in una ventina di minuti (andata) attraverso una faggeta da cui si vedono scorci sul torrente dove la regina Elena e il re Vittorio Emanuele III andavano a pescare.

“A promuoverne l’allestimento è stata la Pro loco in collaborazione con l’Ente Aree Protette Alpi Marittime e il Comune di Valdieri - ricorda il presidente Paolo Salsotto – e il contributo operativo del Coordinamento provinciale di Protezione civile e dei gruppi di Cuneo e Valdieri, di migranti di Valdieri e dipendenti dell’Ente. Ringrazio i volontari della Protezione civile che anche quest’anno hanno dato il loro contributo a mantenere in buone condizioni di percorribilità la passeggiata”


Pubblicata il 29/07/2019