Considerazioni tassonomiche su Coenonympha arcania macromma

Ricerca e conservazione

Lectotypus ♀ di Coenonympha arcania macromma: recto (1), verso (2). Lectotypus ♂ di Coenonympha darwiniana cephalidarwiniana: recto (4), verso (5).

Enrico Gallo e Alessandro Bisi, collaboratori del Museo di Scienze Naturali di Genova e del Parco hanno pubblicato in questi giorni uno studio che rivede la classificazione di una specie di lepidottero delle Alpi Marittime, trovato a Terme di Valdieri, a inizio del Novecento.
Nel riassunto della loro pubblicazione scrivono: "Da ricerche effettuate nella sua località tipica di Terme di Valdieri (Cuneo) nelle Alpi Marittime e, soprattutto, dall’esame dei sintipi originali conservati a Firenze nella collezione Verity presso il Museo di Storia Naturale dell’Università, è risultato evidente che il taxon macromma Turati & Verity, 1911 appartiene alla specie Coenonympha arcania.

E’ quindi errato l’uso recente che è stato fatto del nome macromma per designare la popolazione meridionale disgiunta di Coenonympha darwiniana, presente nelle Alpi franco-italiane, che dovrebbe invece denominarsi cephalidarwiniana Verity, 1953. Di entrambi i taxa, macromma e cephalidarwiniana, sono stati fissati i lectotipi ed è stata anche stabilita la seguente nuova sinonimia: Coenonympha arcania macromma Turati & Verity, 1911 = Coenonympha arcania (Linnaeus, [1760]) n. syn.

Viene inoltre segnalata una recente cattura di Ceononympha gardetta effettuata nella zona di Limone Piemonte che estende notevolmente verso Sud-Est l’areale della specie."


Pubblicata il 26/02/2020
Condividi su