Acquistate dotazioni di protezione per il 118

Solidarietà

"Siamo un gruppo di infermieri del 118 di Cuneo e come molte altre realtà sanitarie, siamo carenti di dispositivi di protezione individuale e fatichiamo a svolgere il nostro lavoro in sicurezza. Intanto i contagi aumentano, la zona rossa si allarga, poi diventiamo anche noi zona rossa e continuiamo a chiedere materiali per proteggerci, ma non ci sono", scrivevano pochi giorni fa in una lettera una ventina di infermieri del 118 che operano nella "Sede Tre" (territori di Cuneo, Borgo San Dalmazzo e Dronero).

Un appello che il territorio delle valle valli Gesso e Vermenagna non ha lasciato cadere nel vuoto mobilitandosi subito con la fornitura di quanto disponibile in casa e nelle strutture. Contemporaneamente, l'associazione di imprenditori Ecoturismo in Marittime ha avviato l'ordine dei primi dispositivi di protezione individuale (DPI), disinfettante e altri materiali e messo a disposizione il proprio conto corrente per una raccolta fondi per rispondere celermente alle richieste degli operatori sanitari. L'iniziativa condivisa e partecipata con un contributo dei comuni di Entracque e Valdieri, della Proloco Sant'Anna e Terme di Valdieri e con la collaborazione dell'Aree Protette Alpi Marittime ha avuto un riscontro immediato e molto positivo. E già l'altro giorno è stato consegnato alla "Sede Tre" del 118 un primo lotto di DPI.
"Grazie mille state facendo tantissimo e siamo commossi veramente. Domani siamo di nuovo "in guerra" e ci fa piacere sapere che c'è gente che ci vuole bene", scrive uno degli infermieri.
Oggi (26 marzo) l'associazione è riuscita a trovare dei visori di protezione che saranno consegnati a breve e resterà a disposizione, nell'ambito delle risorse disponibili, per far fronte a esigenze urgenti degli operatori del 118 di materiali, prodotti e attrezzature.

"Ringraziamo la popolazione locale - dice Michela Formento, presidente di Ecoturismo - che ha accolto il nostro appello e ha permesso di acquistare quanto era stato richiesto".

La campagna di raccolta fondi prosegue:
l’IBAN per i versamenti è Associazione Ecoturismo in Marittime IT91H0311146010000000026915, Causale COVID- 19.


Pubblicata il 26/03/2020
Condividi su