Tra cielo e terra: visita guidata gratuita alle Stazioni botaniche del Marguareis

Visita guidata

Stazione botanica Bicknell | Archivio ALCOTRA Jardinalp

Domenica 8 agosto, visite guidate gratuite alle Stazioni botaniche alpine ancora in piena fioritura.
Il ritrovo per le visite è previsto alle ore 11, ore 14 e ore 15 presso il Pian del Lupo (Rifugio Garelli): il botanico naturalista Ivan Pace guiderà alla scoperta delle eccellenze botaniche contenute nelle stazioni botaniche alpine situate a circa 2000 m di altitudine.

Le stazioni botaniche sono raggiungibili esclusivamente a piedi e si trovano a circa 3 ore di cammino dal Pian delle Gorre su sentiero tipicamente montano, ma perfettamente segnalato con un dislivello complessivo di circa 1000 m: pertanto l'escursione è consigliata a camminatori allenati. La passeggiata si svolgerà attraversando habitat diversi con soste per approfondimenti e curiosità presenti lungo il sentiero. La biodiversità vegetale di questo piccolo angolo di Parco rappresenta un vero e proprio scrigno di gioielli botanici di valore inestimabile.

La Stazione botanica C. Bicknell, dedicata al celebre esploratore delle Alpi Liguri e Marittime, è situata a una quota compresa tra 1970 e 2000 m e occupa una superficie di circa 1 ettaro. Custodisce habitat rari e minacciati e vi sono collezionate esclusivamente le specie vegetali d’alta quota più significative delle Alpi Liguri e Marittime.
Attualmente essa ospita diverse entità rarissime o endemiche. Tra le specie presenti si possono ricordare gli endemici Senecio persoonii, Silene cordifolia, Saxifraga florulenta, Fritillaria tubaeformis subsp. moggridgei e Veronica allioni. Nella zona umida di torbiera è inoltre presente le specie insettivora Pinguicula vulgaris.

La Stazione botanica Danilo Re, dedicata alla memoria del guardiaparco deceduto in servizio nel 1995, si trova presso il laghetto del Marguareis ad una quota media di 2000 m.
Conserva le specie vegetali rare più significative delle Alpi Liguri e Marittime tra cui i paleoendemismi Euphorbia valliniana e Berardia subacaulis ma anche relitti glaciali rarissimi come Carex bicolor e Juncus arcticus.


Prenotazioni

A causa del numero limitato di posti (20 partecipanti per ciascun turno di visita), è obbligatorio prenotarsi entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell'escursione cliccando qui, oppure chiamando lo 0171 978616.

Tariffe

Attività gratuita.

Info pratiche

Data attività: domenica 8 agosto.
Ritrovo: ore 11, ore 14 e ore 15, Pian del Lupo (Rifugio Garelli), Chiusa di Pesio.
Fine attività: la visita guidata dura un'ora.
Dislivello: 1000 m.
Grado di difficoltà: per escursionisti mediamente allenati.
Materiale necessario: giacca impermeabile/anti-vento, pantaloni lunghi da montagna, scarponcini da trekking (la regola del vestirsi a cipolla, cioè a strati sovrapposti, rimane valida!).
Info sull'escursione: 349 196 1569, Ivan Pace.


Vuoi ricevere news ogni giovedì?

Clicca qui e iscriviti gratuitamente a Messaggi dalle Marittime: ogni giovedì pomeriggio riceverai news, appuntamenti e approfondimenti dalle Aree Protette Alpi Marittime, direttamente nella tua casella di posta elettronica.


Pubblicata il 12/07/2021
Condividi su