200 ragazzi nel Parco per il "goal" 15 dell'Agenda Onu 2030

Progetto Montagna Onu2030&PNSD

I ragazzi a Sant'Anna | I. Borgna.

Oltre 200 ragazzi delle scuole medie questa settimana stanno animando con la loro presenza Sant’Anna di Valdieri, piccolo centro nel cuore del Parco.
Sono arrivati nella località della Valle Gesso a seguito della partecipazione al progetto Montagna Onu2030&PNSD (Piano nazionale Scuola digitale) che il "Liceo Classico e Scientifico di Cuneo ha proposto alle scuole Secondarie di Primo grado della Regione. Un’iniziativa per approfondire l’obiettivo #15 dell’Agenda ONU 2030 “Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre” con particolare riferimento alla conservazione degli ecosistemi montuosi, tramite la realizzazione di laboratori STEM (l'acronimo STEM, dall'inglese Science, Technology, Engineering and Mathematics, è un termine utilizzato per indicare le discipline scientifico-tecnologiche e i relativi corsi di studio).

All’appello del Liceo Peano-Pellico hanno risposto oltre quaranta classi per un totale di quasi un migliaio di studenti interessati ad affrontare la tematica del progetto e a guadagnarsi il soggiorno presso il Parco Naturale delle Alpi Marittime.
Sono risultate vincitrici dieci classi (provenienti da varie località, tra cui Torino, Saluzzo, Savigliano) che in due turni di tre giorni ciascuno hanno l’opportunità di cimentarsi in laboratori su flora, fauna e STEAM. Di notte i ragazzi osservano le costellazioni con gli astrofili Bisalta, mentre di giorno, tra un laboratorio e l’altro, scoprono il territorio con le guide parco e i guardiaparco, ai quali è stato anche affidato anche il compito di illustrare l’impiego del drone nel monitoraggio e controllo del territorio.

Al termine di ogni turno, avendo vissuto in aula e sul campo l’importanza dei principi dell’obiettivo #15 dell’Agenda ONU 2030, i ragazzi sono inviati a sottoscrivere la promessa dello “Young Ranger”, iniziativa ideata nell’ambito del progetto LIFE Wolfalps EU, che prevede l’impegno ad assumere un atteggiamento rispettoso nei confronti dei delicati ecosistemi alpini e ad applicare i principi del turismo responsabile e dello sviluppo sostenibile.


Pubblicata il 12/10/2022
Condividi su