CiClimatico

Escursione

Una delle opere di Land art che caratterizzano il percorso naturalistico "Sentieri CiClimatici" | Archivio Cooperativa Montagne del Mare

I cambiamenti climatici esistono? Sulle Alpi negli ultimi 120 anni le temperature sono aumentate di circa 2 gradi, quasi il doppio della media globale. Tutto ciò appare così poco drammatico, ma basta un leggero aumento per innescare una reazione a catena che porterà ad un cambiamento decisivo del clima e del mondo intero.

Giovedì 7 luglio ripercorreremo il percorso naturalistico, “Sentieri CiClimatici”, con le sue cinque opere di Land art, realizzato nell’ambito del progetto CClimaTT, approfondendo le tematiche relative al Riscaldamento Globale e l’Acqua, analizzando le conseguenze immediate sulla fusione dei ghiacci polari e dei ghiacciai alpini e le alterazioni ambientali che ne derivano. Al termine visita alla mostra “Ultimi Ghiacci: cambiamenti climatici nelle Alpi del Mediterraneo”, allestita presso il Centro Visita Enel Green Power.


Info e prenotazioni

A causa del numero limitato di posti è obbligatorio prenotarsi entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell'escursione scrivendo a centrovisita@centrouominielupi.it, oppure chiamando il numero 0171 978616.

Tariffe

Dai 14 anni in su: € 15 a persona.
Fino a 13 anni compiuti: € 10 a persona.
Al di sotto dei 3 anni la partecipazione è gratuita.

Info pratiche

Data attività: giovedì 7 luglio.
Ritrovo: ore 10, Centro Visita Uomini e Lupi, di Entracque.
Fine attività: ore 16, circa.
Dislivello: +/- 100 m.
Sviluppo: 8 km, circa.
Grado di difficoltà: consigliato per famiglie con bambini dai 7 anni (T).
Materiale necessario: obbligatori scarponi da montagna, cappellino, acqua, crema solare, k-way o mantellina, consigliato di vestirsi a strati.

Organizzatore

Società Cooperativa Montagne del Mare.


Vuoi ricevere news ogni giovedì?

Clicca qui e iscriviti gratuitamente a Messaggi dalle Marittime: ogni giovedì pomeriggio riceverai news, appuntamenti e approfondimenti dalle Aree Protette Alpi Marittime, direttamente nella tua casella di posta elettronica.


Pubblicata il 21/06/2022
Condividi su