L’anello del Bosco bandito

In gita con la Guida Parco

Il "Sentiero natura" di Palanfrè | D. Dalmasso

Palanfrè è una delle più grandi frazioni di Vernante, qui vivevano molte famiglie, ma in inverno i versanti attorno scaricavano enormi valanghe; fu così che, per preservarne l’abitato, si vietò il taglio della faggeta alle pendici del monte Colombo, che da allora divenne il Bosco bandito!
Dopo anni di semiabbandono, nel 2002 ha ripreso a vivere con famiglie stabili e nuove attività legate all’allevamento, alla produzione di formaggi e alla ricettività, oggi fiore all’occhiello di una nuova consapevolezza del vivere in montagna.

Giovedì 11 agosto noi ci andremo per fare il bel sentiero ad anello della “Bandia”!
Inizieremo la passeggiata passando accanto a vecchi terrazzamenti per poi salire fra radi arbusti di noccioli e maggiociondolo fino ai primi pascoli ai piedi della Costa Pianard. Continueremo fino a un punto panoramico, poi ci addentreremo nella “Bandia”, dove maestosi faggi secolari ci trasmetteranno storie e sonorità del passato, per poi ritornare a Palanfrè passando fra stupende baite ristrutturate.


Guida Parco

L’attività è organizzata dalla Guida Parco Daniele Dalmasso.

Info e prenotazioni

A causa del numero limitato di posti è obbligatorio prenotarsi entro le ore 13 del giorno precedente lo svolgimento dell'escursione al numero 320 913 5911 (Daniele), oppure all'indirizzo lemons@libero.it.

Tariffe

Costo escursione: € 15 a persona (sconto per famiglie), pagamento in loco.
Non è previsto pranzo al sacco, ma chi desidera può prenotare il pranzo al Rifugio l’Arbergh.

Info pratiche

Data attività: giovedì 11 agosto.
Ritrovo: ore 9.30, area parcheggio Palanfrè.
Fine attività: ore 12.30, circa.
Dislivello: 250 m.
Sviluppo: 3,5 km, circa.
Grado di difficoltà: escursione adatta a famiglie (E).
Materiale necessario: zaino, scarpe da trekking/scarponcini, acqua, bastoncini da trekking (se usati solitamente), protezione da pioggia e vento, abbigliamento consono alla stagione.


Vuoi ricevere news ogni giovedì?

Clicca qui e iscriviti gratuitamente a Messaggi dalle Marittime: ogni giovedì pomeriggio riceverai news, appuntamenti e approfondimenti dalle Aree Protette Alpi Marittime, direttamente nella tua casella di posta elettronica.


Pubblicata il 31/05/2022
Condividi su