Salute / 11 Giugno ore 09:30

Ad Aisone l'inaugurazione del 1° Campo base di Montagna Terapia

Salute

Presentazione e inaugurazione del progetto del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Cn1 con la collaborazione, tra gli altri, del Comune di Aisone e delle Aree Protette Alpi Marittime.

La yurta di Aisone | S. Audisio.

Martedì 11 giugno, ad Aisone, si taglierà il nastro del 1° Campo base di Montagna Terapia, realizzazione sperimentale unica a livello nazionale.
L'evento era stato programmato a metà maggio ma è stato rinviato a causa del maltempo.

L’iniziativa si svolge nell'ambito del progetto "Open" che partecipando Bando Explora ha ottenuto il contributo di Fondazione CRC e segna il traguardo di un articolato percorso avviato negli anni Novanta dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Cn1 che tra i tanti partner coinvolti durante "il cammino" ha anche il Comune di Aisone e le Aree protette Alpi Marittime. Enti che hanno “sposato” i principi dell’attività riabilitativa partecipando a varie azioni e aderendo alla Carta Etica della Montagna della Regione Piemonte.

Martedì, alle ore 11, presso il Centro di fondo di Aisone si terrà l’inaugurazione di una yurta. La tipica costruzione mongola sarà il futuro riferimento per il Gruppo di Montagna del Centro diurno "Il Faggio Rosso" dell’Asl Cn1. I suoi utenti da diversi anni, ogni settimana, calzano gli scarponi e infilano lo zaino andando alla scoperta dell’ambiente, del piacere di stare in gruppo e condividere la fatica di stare al passo con gli altri. Un modo per imparare a gestire le proprie ansie e paure, per fruire del valore terapeutico della natura e delle attività outdoor.

Dal Campo base partono dei sentieri con segnaletica dotata di Qr-code con l'iniziativa "Scan Me". I codici, da inquadrare con lo smartphone, rimandano a “messaggi” (ricordi, emozioni, significati, interviste) che il gruppo di Montagna Terapia intende condividere nello spazio e nel tempo con gli escursionisti e gli sportivi che frequentano gli itinerari.

Alla cerimonia il dottor Andrea Barbieri, responsabile Centro Diurno, presenterà il progetto che ha portato alla realizzazione del Campo base. Interverranno i rappresentanti degli enti coinvolti e anche la campionessa Stefania Belmondo del Gruppo Carabinieri Forestali di Cuneo.

Le attività inizieranno alle 9.30 con passeggiate esplorative in compagnia di guide naturalistiche sui percorsi "Scan Me" frequentati e valorizzati dal Gruppo di Montagna Terapia.

Alle ore 12, sono in programma letture animate e musicate a cura del Gruppo Montagna Dipartimento di Salute Mentale Asl Cn1 e la visita alla mostra fotografica “Aria sottile” di Veruschka Verista e a quella artistica di Chiara Aime. Nel primo pomeriggio musiche e danze con il gruppo “Viroundar”.

La yurta del Gruppo di Montagna Terapia diventerà sarà uno spazio a disposizione di altre attività e iniziative a carattere sociale e culturale.

Ultimo aggiornamento: 06/06/2024

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sugli eventi e le storie delle aree protette