"Sfusi&Riusi": negozio tre "S"

Buone pratiche

Sostenibile, sociale, solidale sono gli elementi alla base dell'apertura di “Sfusi & Riusi” a Chiusa di Pesio. Il negozio è il risultato della collaborazione tra il Comune, l’associazione culturale Equazione e le cooperative sociali Proposta 80 e Fiordaliso e del sostegno della Fondazione CRC.

“Quando abbiamo letto il bando Ri-attivare proposto dalla Fondazione CRC, abbiamo pensato immediatamente a Equazione, l’associazione attiva da quasi 18 anni sul nostro territorio, con lo scopo di diffondere pratiche commerciali eque, il consumo critico e la sostenibilità energetica/ambientale”, spiega Daniela Giordanengo, assessora alla comunicazione e alla cultura. “Insieme a Equazione, Fiordaliso e Proposta 80, abbiamo lavorato a un ambizioso progetto di promozione del benessere delle persone e dell’ambiente, in una logica di non spreco, per il quale abbiamo ricevuto un contributo di 17 mila euro dalla Fondazione CRC”.

Il risultato è il punto vendita in via Vallauri, gestito dai volontari di Equazione e ospitato all’interno di un locale di proprietà comunale, in cui trovano spazio alimenti dalla filiera garantita, una vasta gamma di detersivi, detergenti e saponi alla spina realizzati da una cooperativa trentina che dà lavoro ai detenuti e una ricca selezione di manufatti realizzati dagli ospiti del Centro Mauro di Chiusa di Pesio, gestito da Proposta 80, e dalle donne vittime di violenza accolte dalla cooperativa Fiordaliso. Il progetto, inoltre, prevede laboratori didattici e momenti formati per adulti e ragazzi, la consegna della spesa a domicilio in biciletta e largo spazio alla cosiddetta seconda scelta dei prodotti agricoli locali.

“Attraverso il nostro operato speriamo di incuriosire sempre più persone sui temi che sono all’origine e motivazione del nostro esistere, oltre che del progetto stesso. E auspichiamo di attirare molti giovani, particolarmente sensibili ai temi della giustizia sociale e della sostenibilità ambientale, in modo che diventino parte attiva della nostra azione di volontariato”, dichiara Gianni Dalmasso, presidente di Equazione.

“Oltre a ringraziare la Fondazione CRC per la rinnovata attenzione nei confronti del nostro territorio, ringrazio Equazione, Fiordaliso e Proposta 80 per l’entusiasmo dimostrato fin da subito, con la certezza che da questa collaborazione possano nascere nuovi stimoli interessanti”, prosegue l’assessora Giordanengo. “Un grande grazie anche a PortArredi, e in particolare al titolare Tino, per aver allestito il punto vendita in linea con il concept del progetto ed essersi dimostrato particolarmente sensibile”.


Pubblicata il 11/05/2021
Condividi su