Giornate europee del Patrimonio nelle valli Gesso e Pesio

“Tutti inclusi” nei Parchi delle Aree Protette Alpi Marittime

Sul sentiero culturale Lo Viòl di Tàit | A. Rivelli.

Nel fine settimana tornano le Giornate europee del Patrimonio che quest’anno hanno per tema “Patrimonio culturale: Tutti inclusi!”. Un argomento scelto dal Consiglio d’Europa per indurre una riflessione sulla partecipazione al patrimonio culturale estesa a tutti i cittadini, comprendendo ogni fascia di età, gruppi etnici, minoranze presenti sul territorio e persone con disabilità.

Una materia di grande interesse per l’Ente Aree Protette Alpi Marittime impegnato da anni nel favorire l’accessibilità e l’inclusione sociale. Per questo ha aderito con particolare entusiasmo alla manifestazione promossa in Italia dal Ministero della Cultura, organizzando sabato 25 e domenica 26 settembre due escursioni (gratuite) per favorire una partecipazione di pubblico multi culturale.

L’iniziativa sigla anche una nuova collaborazione con l’associazione dei Mediatori interculturali di Cuneo. Gli addetti di “Spazio Mediazione & Cultura” affiancheranno le guide del Parco durante le passeggiate nelle valli Gesso e Pesio e le visite ai musei dei rispettivi territori.

Nelle Giornate del Patrimonio nei Parchi Alpi Marittime e Marguareis si parlerà di cultura alpina e dell’abbandono della montagna sollecitando i partecipanti a condividere la propria esperienza. Gli appuntamenti saranno un’occasione per evidenziare le similitudini tra mondi apparentemente lontani e per generare momenti costruttivi di incontro e di dialogo.

Le giornate del Patrimonio delle Aree Protette Alpi Marittime:

Sabato 25 settembre - Sant'Anna di Valdieri
La cultura della montagna tra forni e farine
Escursione semplice e con poco dislivello, della durata di circa un'ora e trenta, sul sentiero culturale Lo Viòl di Tàit. Al rientro, visita guidata al Museo della Civiltà della Segale.

Ritrovo: I Bateur, Sant'Anna di Valdieri.
Orario di ritrovo: ore 9.30.
Orario di conclusione: ore 16.30, circa.
Dislivello: 350 m.
Grado di difficoltà: per tutti.
Materiale necessario: scarponi, giacca anti pioggia, abbigliamento caldo da montagna.
Note: pranzo al sacco a carico dei partecipanti.

Domenica 26 settembre - Chiusa di Pesio
Le borgate abbandonate: ruderi o risorse?
Escursione semplice e con poco dislivello, della durata di circa due ore e trenta, lungo la Via delle Borgate. Al rientro, visita guidata al Museo Fotografico di Michele Pellegrino.

Ritrovo: area parcheggio Albergo Pescatori, Vigna.
Orario di ritrovo: ore 9.30.
Orario di conclusione: ore 16.30, circa.
Dislivello: 350 m.
Grado di difficoltà: per tutti.
Materiale necessario: scarponi, giacca anti pioggia, abbigliamento caldo da montagna.
Note: pranzo al sacco a carico dei partecipanti.

La partecipazione è gratuita ma è obbligatoria l’iscrizione entro il 24 settembre.
- Modulo di iscrizione La cultura della montagna tra forni e farine
- Modulo di iscrizione Le borgate abbandonate: ruderi o risorse?
In alternativa telefonare dal lunedì al venerdì allo 0171 976800.
Per entrambe le uscite è necessario il Green Pass.


Pubblicata il 21/09/2021
Condividi su