Depliant per le Riserve Crava-Morozzo e Grotte di Aisone

Pubblicazioni

Airone bianco a Crava-Morozzo | A. Rivelli.

Qual è la stagione migliore per visitare le Riserve naturali Crava Morozzo e Grotte di Aisone?
Sicuramente l'autunno, insieme alla primavera. Belle e interessanti tutto l'anno, le due aree protette esprimono il meglio nelle mezze stagioni per il clima, per i colori e per il passaggio o la sosta degli uccelli migratori.
Crava-Morozzo è l'eden dei "birdwatchers" che dai capanni di osservazione sulle sponde possono vedere accanto alle numerose specie stanziali quelle in transito verso sud o nord, secondo la stagione.
La Riserva di Aisone trovandosi in valle Stura, una delle principali rotte migratorie attraverso le Alpi, offre in queste settimane la possibilità di osservare falchi pecchiaioli, bianconi, nibbi, cicogne...

Appena in tempo per l'autunno, le Aree Protette Alpi Marittime hanno mandato in stampa i pieghevoli delle due Riserve per offrire un supporto alla visita e offrire al turista le informazioni indispensabili.
Per la Riserva delle Grotte, istituita nel 2019, si tratta del primo depliant in assoluto mentre per Crava-Morozzo è una nuova edizione completamente rivista nei contenuti e nella grafica quello dedicato.

E' in fase di ultimazione e quindi vedrà la luce a breve anche il pieghevole della Riserva naturale Sorgenti del Belbo e successivamente l'Ente di gestione procederà alla realizzazione delle pubblicazioni per le altre aree.


Riserva naturale Grotte di Aisone | Natura e archeologia

Riserva naturale Crava-Morozzo | Oasi di biodiversità


Pubblicata il 23/09/2021
Condividi su