Ad aprile, quattro Racconti sotto l’Asta “Cinema”

Sant’Anna di Valdieri

Racconti sotto l’Asta “Cinema”: quattro incontri con registi, scrittori, alpinisti, sportivi e altrettante proiezioni di documentari per raccontare la montagna, l’ambiente che cambia, gli sport estremi. Quattro sabati di aprile per rivitalizzare e animare Sant'Anna di Valdieri, Capitale alpinistica delle Alpi Marittime.
L’iniziativa è organizzata dalla Proloco di Sant’Anna e Terme di Valdieri con la collaborazione di Parco delle Marittime, Ecomuseo della Segale, Comune di Valdieri, Ecoturismo in Marittime, Cai Cuneo, Guide alpine Global mountain.

Inaugura la rassegna, sabato 9 aprile, il documentario A riveder le stelle. La proiezione in Valle Gesso è una delle "prime" del documentario, girato ad agosto 2019, in appena una settimana, utilizzando due cellulari e un piccolo drone, alimentati a energia sostenibile. Causa Covid 19, il film ha cominciato ad essere distribuito nelle sale cinematografiche soltanto dal 4 marzo scorso. L’opera è ambientata nel Parco nazionale della Valle Grande, l’area più wilderness d’Italia, ed è a cura del regista piemontese Caruso con la partecipazione dello scrittore Giuseppe Cederna, dell’attrice Maya Sansa e di Franco Berrino, il celebre medico, per oltre 40 anni direttore del Dipartimento di medicina preventiva e predittiva dell’Istituto Tumori di Milano e oggi considerato punto di riferimento per l’alimentazione e uno stile di vita sano.
A Riveder le Stelle è un progetto sperimentale del regista albese concepito come una lettera al futuro dell’umanità: un lavoro originale e a impatto zero che, attraverso un linguaggio comunicativo fuori dai canoni, punta i riflettori sull’ambiente e sulle conseguenze del cambiamento climatico.

Il documentario è stato realizzato dalla Società di Produzione di Alba (CN) Obiettivo Cinema, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte – Piemonte Doc Film Fund e del Parco Nazionale della Val Grande.

La proiezione è alle 20.30, sul grande schermo sotto la Tettoia dell’Ecomuseo della Segale (centro paese). Ingresso gratuito.

Tutti gli incontri della rassegna Racconti sotto l’Asta “Cinema”

  • Sabato 9 aprile, ore 20.30
    A riveder le stelle,
    di Emanuele Caruso docu-film con Giuseppe Cederna e Maya Sansa; 2020; durata 73 min.
    Un viaggio sospeso nel tempo sui sentieri del Parco Nazionale della Val Grande. Il documentario racconta un cammino di sei “viandanti d’eccezione” lungo 7 giorni, in cui vengono percorsi 36 km con un dislivello di 5.000 metri, alla riscoperta della natura e dell’umanità. La sfida lanciata dal regista ai partecipanti con questa impresa nell’area più wilderness d’Italia è stata quella di immaginare un mondo dove l’uomo non è riuscito a salvare il proprio Pianeta e provare a rispondere, ognuno a suo modo, alla domanda che il nostro futuro ci impone: “Come abbiamo potuto permetterlo?

Presenta il film il regista e produttore Emanuele Caruso. L’artista albese ha anche diretto E fu sera e fu mattina e Terra Buona.

  • Sabato 16 aprile, ore 20.30
    La Liste. Everything or nothing,
    di Eric Crosland documentario–avventura con Jérémie Heitz, Sam Anthamatten; 2022; durata 73 min. Grandi skialper e amici intimi, Jérémie Heitz e Sam Anthamatten trovano e dimostrano tutta la grazia e bellezza nell’ azzardo del free ride. Seguili mentre partono alla ricerca delle vette e delle catene montuose più maestose che superano i 6000 metri per fare ciò che sanno fare meglio: sciare.

Presenta Enzo Cardonatti appassionato di montagna e di cultura di montagna, specialista di sci ripido ed estremo, accademico del G.I.S.M. (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna). Il suo nome nell’ambiente dello sci ripido e dell’alpinismo è legato ad suo libro cult: “Ripido!”

  • Sabato 23 aprile, ore 20.30
    Climbing Iran,
    di Francesca Borghetti documentario con Nasim Eshqi; 2020; durata 54 min.
    Storia dell'Iraniana Nasim e delle sue difficoltà in patria per aprirsi una strada come free climber. "Sguardo fiero, sorriso gentile e smalto rosa sulle unghie, la free climber iraniana Nasim Eshqi assapora boccate di libertà a ogni scalata. Così la ritrae Borghetti nel suo esordio, storia di un'atleta che apre una nuova via sulle Alpi. Nasim si arrampica non tanto per conquistare la vetta, quanto per lasciare a terra il velo, e con esso le restrizioni e i divieti del suo paese.

Presenta Linda Cottino, ha diretto la rivista Alp e da sempre coniuga la passione per la montagna a quella per i libri. Oggi cura la rubrica di recensioni per la rivista mensile del Cai Montagne360. È autrice di "Qui Elja, mi sentite" e "Nina devi tornare al Viso", due libri dedicati a donne alpiniste. Con la giornalista dialogherà Elisabetta (Betty) Caserini, prima donna ligure ad ottenere ad ottenere l’abilitazione alla professione di Guida alpina.

  • Sabato 30 aprile, ore 20.30
    14 vette: scalate al limite del possibile, di Torquil Jones documentario avventura con Nimsdai, 2021; durata 101 min.
    Documentario spettacolare e intenso sull’impresa di Nirmal Purja, l’himalaysta nepalese che, in un lasso di tempo assai limitato, è riuscito nell’intento di scalare tutte le 14 vette più alte del mondo.

Presenta Roberto Mantovani, giornalista, scrittore, storico dell'alpinismo. Ha diretto per molti anni la Rivista della Montagna e lavorato al Museo nazionale della Montagna di Torino.


Pubblicata il 06/04/2022
Condividi su