Luppolo in festa a Chiusa di Pesio

Natura, camminate e gastronomia

laboratorio durante una delle passate edizioni della Festa del luppolo

Domenica 29 maggio, ritorna la manifestazione Luppolo in festa a Chiusa Pesio: quest’anno insieme alle erbe a scopo alimentare si scopriranno fiori spontanei e insetti impollinatori che forniscono un servizio fondamentale per la nostra sopravvivenza sul Pianeta Terra ma risultano minacciati da inquinamento e dai cambiamenti climatici in atto.
Perché un evento dedicato alla fitoalimurgia in Valle Pesio? In questo angolo di Alpi molti dei piatti della cucina locale utilizzano le erbe spontanee ed è importante tramandare e diffondere questa sana tradizione. Per svolgere correttamente e in sicurezza la raccolta di buone erbe occorre saperle riconoscere. Per questo durante la Festa del luppolo il Parco mette a disposizione il botanico e guida parco Ivan Pace che condurrà i partecipanti all'evento una serie di passeggiate gratuite (partenze ore 10, 14 e 16) alla ricerca di erbe spontanee ad uso alimentare nei pressi della Roccarina.

Dal campo si potrà passare (o viceversa) alla visita (gratuita) del giardino fitoalimurgico Oreste Mattirolo, allestito sul tetto del Centro incontri del Parco naturale del Marguareis. Uno spazio verde curato, con aiuole piene di pienate di fiori su cui si possono osservare insetti bottinatori e ricevere informazioni dal personale dell'Ente Aree Protette Alpi Marittime sul progetti in corso di citizen science dedicato alle farfalle e a cui tutti sono invitati a dare il proprio contributo.

In collaborazione con la Condotta Slow Food Monregalese verrà svolto un laboratorio-degustazione di birra e miele a partire dalle 14. Per i bambini e i ragazzi verranno svolti laboratori creativi sul tema con materiale di recupero e verrà infine distribuita a tutti una merenda a base di pane con il miele degli Apicoltori del Parco.

La manifestazione "Luppolo in festa" si svolgerà in contemporanea con la passeggiata enogastronomica “Due pass mangiand” organizzata dagli “Amici di Sant’Anna”: un percorso di degustazione paesaggistica ed enogastronomica attorno alla splendida collina della Roccarina e Mombrisone, il cui ricavato sarà devoluto ad iniziative del gruppo dei volontari a favore dell’abbellimento della chiesa omonima, situata nelle vicinanze della sede dell’Ente (prenotazione obbligatoria, Stefania: 333 8275086; Mario: 338 1266492).

Per i partecipanti alla camminata enogastronomica una possibilità in più per conoscere anche il giardino fitoalimurgico dell'Ente e molte curiosità sulle piante selvatiche mangerecce, le api e gli insetti impollinatori, oltre che partecipare alle attività previste nel pomeriggio.

L'Ente Parco invita i ristoratori della Valle Pesio a comunicare i menu a base di erbe spontanee per raccoglierli su una pagina dedicata e poterli promuovere in maniera unitaria.

Le attività del Parco sono gratuite e si svolgeranno anche in caso di maltempo, ma è gradita la prenotazione (0171.976865 o info@areeprotettealpimarittime.it).


Pubblicata il 10/05/2022
Condividi su