Aperte le iscrizioni al Servizio Civile Universale al Parco

Bando ambientale 2022

Monitoraggio delle farfalle, una delle attività previste per i volontari | L. Martinelli.

Tre posti per ragazze o ragazzi per lavorare in un Parco naturale con il Servizio Civile Universale.
Le Aree protette Alpi Marittime partecipano al nuovo "Bando ambientale 2022" per il reclutamento di volontari in convenzione con la Provincia di Cuneo che ad inizio mese ha pubblicato sul suo sito il progetto Un Parco per Tutti condiviso con il comune di Cuneo, soggetto gestore del Parco fluviale Gesso Stura, che offre anch’esso tre posti.
Per entrambi gli enti il termine per la presentazione delle candidature è il 30 settembre (ore 14).

I giovani selezionati per prestare servizio nelle Aree Protette Alpi saranno impiegati in vari ambiti della conservazione della natura e quindi impegnati in attività di monitoraggio sul campo occupandosi, a seconda delle stagioni, di ricerche differenti (farfalle, licheni, lupo, gatto selvatico, avifauna, piante fitoalimurgiche, invasive ed esotiche…). Parallelamente in collaborazione con il servizio di comunicazione e didattica i giovani saranno coinvolti in azioni citizen science, attività di educazione ambientale e di sensibilizzazione del pubblico sui temi dei relativi i cambiamenti climatici.
Il “fil rouge” delle attività dell’intero anno saranno gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030.

La sede di riferimento dei volontari sarà quella del Parco del Marguareis, a Chiusa di Pesio, ma le varie attività si svolgeranno anche nel Parco delle Alpi Marittime e negli altri territori in gestione alle Aree Protette Alpi Marittime.
L’impegno è di 25 ore a settimana dal lunedì al venerdì e per questo i volontari riceveranno un assegno euro mensile di 444,30 euro e soprattutto l’occasione di fare un’esperienza indimenticabile e utile a disegnare un futuro migliore per tutti.

Per maggiori informazioni clicca qui!



Pubblicata il 24/08/2022
Condividi su