Spostare il fine dell'economia dalla crescita alla compatibilità con la fotosintesi clorofilliana

scatti al Palaclima

Venerdì 19 novembre, Maurizio Pallante, presidente e fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, dialoga con Roberto Cavallo, divulgatore scientifico. Modera Erika Chiecchio, naturalista delle Aree Protette Alpi Marittime.

Sono bastati 15 giorni di lockdown per far tornare limpido il cielo sopra la pianura padana e trasparenti le acque della laguna di Venezia. Inevitabile trarne due deduzioni. Per attenuare la crisi ecologica e gli squilibri ambientali che hanno innescato la pandemia occorre diminuire il consumo delle risorse e le emissioni inquinanti. Se si riducono questi due fenomeni, insiti nella finalizzazione dell'economia alla crescita, con uno scatto meraviglioso la natura in due settimane inizia a curarsi le ferite che le infliggiamo.

Allora, invece di riprendere a fare quello che la danneggia e ci danneggia, non potremmo indirizzare le attività produttive a ridurre il nostro impatto ambientale? A finalizzare l'economia, con uno scatto di volontà cosciente, alla compatibilità con la fotosintesi clorofilliana? L’uomo fa parte della natura, non è esterno ad essa, e per questo ogni azione che compie ha effetti su ciò che lo circonda e su se stesso; a noi decidere come vogliamo usare la nostra intelligenza e per quale effetto, possiamo certamente modificare i corsi d’acqua, ma farlo come i castori che migliorano i bacini idrici, possiamo accumulare cibo, ma come fano le api, per superare un periodo sfavorevole, possiamo costruire grandi abitazioni collettive come fanno le termiti, possiamo riciclare gli scarti come fa la Formica rufa, insomma abbiamo la grande opportunità di conservare e trasmettere il nostro patrimonio genetico ispirandoci alla natura che ci circonda!

Appuntamento alle ore 18.30 presso il Palaclima allestito in piazza Foro Boario (Cuneo).


I protagonisti

Dodici tra scienziati, ricercatori, divulgatori, autori e artisti, pronti a raccontare del loro "scatto" per l'ambiente: qui puoi conoscerli tutti!

Lo "scatto" in breve

Prenotazioni

A causa del numero limitato di posti (30 partecipanti), è obbligatorio prenotarsi entro le ore 12 di giovedì 18 novembre cliccando qui.
In alternativa è possibile registrarsi telefonando allo 0171 976800 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 14 alle 16).

Tariffe e Green Pass

Partecipare agli scatti al Palaclima è gratuito, ma è richiesto il Green Pass.

Info pratiche

Quando? Venerdì 19 novembre.
A che ora? Dalle ore 18.30 alle 20.
Dove? Al Palaclima, in piazza Foro Boario (Cuneo).

La rassegna scatti al Palaclima è a cura delle Aree protette delle Alpi Marittime e del Parco Fluviale Gesso e Stura, in collaborazione con Scrittorincittà.


scatti al Palaclima

Qui trovi il programma completo degli appuntamenti e dei laboratori organizzati dalle Aree protette delle Alpi Marittime e dal Parco Fluviale Gesso e Stura, in collaborazione con Scrittorincittà.


Pubblicata il 05/11/2021
Condividi su