Gite in Marittime per la Giornata europea dei Parchi

Anniversario

Lago del Frisson inferiore | G. Bernardi.

Festeggiate con le Alpi Marittime la Giornata europea dei Parchi!
Domenica 23 maggio le Aree Protette Alpi Marittime invitano a scoprire il Parco con due escursioni (gratuite) per respirare a pieni polmoni e per lustrare gli occhi con i magnifici colori della primavera.
Professionisti della natura accompagneranno i visitatori a scoprire ambienti molto diversi ma accomunati dalla bellezza dei paesaggi e da una straordinaria biodiversità.
Le mete sono il panoramico Colle dell’Arpione, antica via di comunicazione tra le valli Gesso e Stura, e i laghi del vallone degli Albergh, in alta valle Vermenagna.

Le Aree protette sono un patrimonio prezioso, da vivere e da conoscere. Per questo, ogni anno, dal fine settimana che precede a quello che segue il 24 maggio, data ufficiale della Giornata Europea dei Parchi, gli spazi naturali di tutto il vecchio continente propongono ai cittadini una moltitudine di iniziative per far scoprire la natura e le attività degli enti.
La ricorrenza è stata fissata dalla Federazione europea dei parchi (Europarc).

Perché si festeggia il 24 maggio? È la data per ricordare il giorno in cui, nel 1909, venne istituito in Svezia il primo parco nazionale in Europa. I primi parchi italiani, invece, sono nati nel 1922: il Gran Paradiso e il Parco d'Abruzzo, divenuto poi Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise. Il Parco del Marguareis prima area protetta istituita dalla Regione Piemonte risale al 1979 e all’anno seguente quello delle Alpi Marittime.
Ogni anno la Giornata Europea dei Parchi è dedicata ad un tema specifico, quello individuato per il 2021 dalla sezione italiana di Europarc che fa capo a Federparchi è “Parchi e salute”.


Pubblicata il 13/05/2021
Condividi su