Nata a Roma nel 1980, da 12 anni è stata adottata dalla Valle Gesso, il cuore delle Alpi Marittime. Biologa naturalista, si occupa di conservazione della fauna selvatica (in particolare dei “cornuti” delle Alpi”) e di biodiversità.

Ama raccontare i perché della natura con gli strumenti della scienza, sul campo, attraverso il fare e condividendo esperienze. E’ così che natura e scienza, le sue due grandi passioni, si sono unite nella divulgazione scientifica.
Per conto dell’Ente Aree protette Alpi Marittime ha coordinato il progetto europeo Interreg Alcotra CClimaTT, Cambiamenti climatici nel territorio transfrontaliero, per approfondire gli effetti dei cambiamenti climatici in questo lembo delle alpi, il più meridionale.

Curiosa di tutto, ama leggere, fotografare e andare in montagna. Si definisce “una cerca-cose”.
Oggi sta svolgendo un dottorato di ricerca presso l’università di Torino in Sustainable Development and Cooperation (SUSTNET) - cooperazione e sviluppo sostenibile - con uno studio di ricerca sulla valutazione delle dinamiche preda- predatore e delle relazioni con le attività umane.
Ottimista di natura e idealista, crede che con l’impegno e la responsabilità di tutti sia possibile coesistere con gli altri esseri viventi e vivere in modo sostenibile.


Incontra Valentina